ENZO GRAGNANIELLO

fan site

Enzo Gragnaniello
Storia di uno scugnizzo partenopeo

Enzo Gragnaniello nasce a Napoli il 20 ottobre 1954. Compone le sue prime canzoni a 18 anni. Nel 1977 forma il gruppo “Banchi Nuovi”, con cui porta avanti un percorso di riscoperta delle radici popolari della musica e della canzone napoletana. Nel 1986 riceve la Targa Tenco per la migliore canzone dialettale con il brano “Giacomino”. Riceve una seconda Targa Tenco nel 1990 per il brano “Fujente”. Nel 1991 interpreta assieme a Mia Martini e a Roberto Murolo il brano “Cu’ mmè” che rilancia a livello nazionale la canzone napoletana moderna. Nel 1999 interpreta con Ornella Vanoni la canzone “Alberi” in gara al 49° Festival di Sanremo. Nello stesso anno tiene una serie di concerti al Teatro San Carlo di Napoli che, per la prima volta,  apre le porte ad un cantante pop. Sempre nel 1999 vince per la terza volta la Targa Tenco per l’album “Oltre gli alberi”. Nel 2010 gli viene conferito il premio Artistico Culturale e Musicale “Armando Gill". Nel 2015 viene premiato “DiscoDays - Fiera del Disco e della Musica”. Nel 2019 riceve per la quarta volta la Targa Tenco per l’album “Lo chiamavano vient’ ’e terra”.

Lo chiamavano vient’ ‘e terra

Graphic design di Angelo Formisano

“Lo chiamavano vient’ ’e terra”

Pubblicato nel 2019, l’album si compone di dodici tracce che confermano, dopo quarant’anni di carriera, la profonda spiritualità metropolitana di Enzo Gragnaniello. Questo disco esce a distanza di quattro anni dal precedente e mostra una costante e consapevole maturazione dell’artista. I testi sono autentici e narrano storie che trascendono il tempo e sono in grado di generare nuova vita, come in un ciclo infinito. I temi trattati hanno caratteri universali ed appartengono a tutti, raccontano aspetti della vita di ognuno: amore, umanità, delinquenza, ignoranza, luci ed ombre. Questo album evoca forti atmosfere mediterranee che si mescolano magistralmente alla tradizione melodica partenopea e che mostrano il sogno della bellezza, l’unica forza in grado di salvare il mondo.

Eventi e News

Enzo Gragnaniello
“Fa caldo”, il nuovo singolo di Enzo Gragnaniello

Da venerdì 27 novembre su tutte le piattaforme digitali “Fa caldo”, il nuovo singolo di Enzo Gragnaniello. In contemporanea, anche il video del brano al quale partecipano gli attori Massimiliano Gallo, Shalana Santana e Federica Totaro. Il brano segna il ritorno con un inedito del cantautore napoletano, dopo la pubblicazione nel 2019 dell’album “Lo chiamavano vient’ ’e terra” e della successiva vittoria, per la quarta volta nella sua carriera, della Targa Tenco 2019 come miglior album in dialetto.

27 novembre 2020

2020-2021 © Enzo Gragnaniello fan site - Tutti i diritti sono riservati