Collection

Collection
Collection (2003)

1. Cu’ mme!
2. Cercanno ’nzuonno
3. Donna
4. Spaccanapoli
5. Mondi blu
6. Smog & stress
7. Alberi
8. ’O cafè
9. Un mondo che non c’è
10. L’ammore ca’ nun vene
11. Niente se fà
12. S’je fosse nato
13. ’E criature
14. Songh’io

Testi

Collection (2003)

CU’ MMÈ!

Scinne cu ’mme
Nfonno o mare a truva’
Chillo ca nun tenimmo acca’
Vieni cu mme
E accumincia a capi’
Comme e’ inutile sta’ a suffri’
Guarda ’stu mare
Ca ci infonne e paure
Sta cercanne e ce mbara’
Ah, comme se fa’
A da’ turmiento all’anema
Ca vo’ vula’
Si tu nun scinne a ffonne
Nun o puo’ sape’
No, comme se fa’
A tw piglia’ sultanto
O male ca ce sta’
E poi lassa’ stu core
Sulo in miezz a via
Saglie cu ’mme
E accumincia a canta’
Insieme e note che l’aria da’
Senza guarda’
Tu continua a vula’
Mientre o viento ce porta là
Addo ce stanno
E parole chiu’ belle
Che te pigliano pe te mbara’
Ah, comme se fa’
A da’ turmiento all’anema
Ca vo’ vula’
Si tu nun scinne a ffonne
Nun o puo’ sape’
No, comme se fa’
A te piglia’ sultanto
O male ca ce sta’
E poi lassa’ stu core
Sulo in miezz a via
Ah, comme se fa’
A da’ turmiento all’anema
Ca vo’ vula’
Si tu nun scinne a ffonne
Nun o puo’ sape’
No, comme se fa’
A te piglia’ sultanto
O male ca ce sta’
E poi lassa’ stu core
Sulo in miezz a via

CERCANNO ’NZUONNO

Ah, sbatte ’a fenesta
ah, comme soscia chistu viento
ah, si nun ’a ’nzerra
ah, nun me pozzo fa ’stu suonno
ah, suonno ca nun tene affanno

Ah, si me stai sempe vicino
ah, io nun faccio cchiù ammuino
ah, si me strigne ancora forte
ah, iesce ’o mmale fore ’a porta

Ah, m’aggio sunnato
ah, tutte ’e stelle ’ngopp’ ’a terra
ah, l’aggio tuccate
ah, quanta pace aggio truvato
ah, quant’ ’i cose aggio scurdato

Ah, ma pecchè stammo ccà ’nterra
ah, ’nmieze a tutte chesti guerre
ah, scinne sulo ’nmiezo ’a via
ah, sciuoglie chesta pucundria.

Ah, si me stai sempe vicino
ah, io nun faccio cchiù ammuino
ah, si me strigne ancora forte
ah, iesce ’o male fore ’a porta

Ah, ma pecchè stammo cca ’nterra
ah, ’nmieze a tutte chesti guerre
ah, scinne solo ’nmiezo ’a via
ah, sciuoglie chesta pucundria

Ah, ah ah ah
ah, ah ah ah
aaaaaaaah

DONNA

Donne piccole come stelle
c’è qualcuno le vuole belle
donna solo per qualche giorno
poi ti trattano come un porno.

Donne piccole e violentate
molte quelle delle borgate
ma quegli uomini sono duri
quelli godono come muli.

Donna come l’acqua di mare
chi si bagna vuole anche il sole
chi la vuole per una notte
c’è chi invece la prende a botte.

Donna come un mazzo di fiori
quando è sola ti fanno fuori
donna cosa succederà
quando a casa non tornerà.

Donna fatti saltare addosso
in quella strada nessuno passa
donna fatti legare al palo
e le tue mani ti fanno male.

Donna che non sente dolore
quando il freddo gli arriva al cuore
quello ormai non ha più tempo
e se n’è andato soffiando il vento.

Donna come l’acqua di mare
chi si bagna vuole anche il sole
chi la vuole per una notte
c’è chi invece la prende a botte.

Donna come un mazzo di fiori
quando è sola ti fanno fuori
donna cosa succederà
quando a casa non tornerà

SPACCANAPOLI

...

MONDI BLU

Anche di notte, se tu lo vuoi
ti porterò a durmì
mentre riposano i corpi noi
corriamo per i mondi blu

Se lo vuoi tu non torniamo più
restiamo lì accussì
senza rumori e problemi che
ci fanno stare sempre qui

A vivere senza armonia
e a chiedere sempre di più
e qui si scende solo giù

Restando senza verità
non troveremo libertà

Dimenticandoci perché
perché dobbiamo stare qui

Anche di notte se tu lo vuoi
ti porterò a durmì
mentre riposano i corpi noi
corriamo per i mondi blu

Ah… restando senza verità
non troveremo la libertà

Ah… dimenticandoci perché
perché dobbiamo stare qui

SMOG & STRESS

Stongo ’a stammatina
miezo ’o traffico ’a Marina
stò spugnate arint’’e rine
e cà manco se cammina

Stongo ’a stammatina
’nchiuso miezo a quatte fila
e cò niro dè marmitte
dopp’ si cà sò mulatto

Smog e stress
e a pelle ’nvecchia ’ampress’
smog e stress
e ’a pelle ’nvecchia ’ampress’
...ampress...

Stanno affummecanno
tutte ’e cose e tutt’ ’o munno
e ’stu cielo chine ’e chiummo
comme pesa ’ncuollo a me

Tengo ’o camiò annanzo
e nù riavolo rint’ panza
tengo ’o mare a pochi passi
e io me sto scavanno ’a fossa

Smog e stress...

Tengo ’o sole ’ncapa
je cosce mosce
e cà nisciuno me soscia
e cà nisciuno me soscia

Tengo ’o sole annanzo
e ’o fummo areto
e sente l’aria che fete
e sente l’aria che fete

Smog e stress
e ’a pelle ’nvecchia ampress’
Smog e stress
e ’a pelle ’nvecchia ampress’
...ampress...

ALBERI

Aridi e senza una terra siamo poveri
Senza piu’ radici noi non siamo liberi
Liberi di fare sogni e di volare via
Oltre queste case dove sono gli alberi
Alberi ca’ frutta a’ coppa e nuje
Che stammo a’ sotto
E tu ce arripare quanno ce sta ’o solo o chiove
Alberi tagliate comme se tagliano ’e mele
Sento nu’ bisigno ’e me e nu’ bisogno ’e te
C’erano le goglie sparse al vento e poi
(Appriesso appriesso)
Insieme a loro c’eravamo noi
(Appriesso appriesso)
Stammo aspettanno ca’ turnammo a casa
Stiamo aspettando chi ci abbraccerà

E come alberi feriti noi stiamo perdendo
luce lentamente noi e stiamo male
e ci ritroviamo poi sempre più soli e lontani
Sento nu’ bisogno e’ me appriesso appriesso
sento nu’ bisogno e’ te appriesso appriesso
sento nu’ bisogno ’e nuje oh oh oh

Alberi sulle autostrade si allontanano
Quando imparero’ ad amare io li seguirò
Alberi tagliati comme se tagliano ’e mele
Sento ’nu bisogno ’e me e ’nu bisogno ’e te
C’erano le foglie sparse al vento e poi
Appriesso appriesso
Insieme a loro c’eravamo noi
Appriesso appriesso
Stammo aspettando chi ci abbraccerà

E come alberi feriti noi stiamo perdendo
luce lentamente noi e stiamo male
e ci ritroviamo poi sempre più soli e lontani
Sento nu’ bisogno e’ me appriesso appriesso
sento nu’ bisogno e’ te appriesso appriesso
sento nu’ bisogno ’e nuje oh oh oh

’O CAFÈ

...

UN MONDO CHE NON C’È

Volano con il vento
un po’ dei miei pensieri
vanno a cercare un posto
per restare soli

Anche la luna sta parlandomi
di un mondo pieno di malinconia
restando solo io
ho guardato dentro me
restando solo io
ho guardato intorno a me
e resto solo io

Stiamo vivendo qui
nel mondo che non c’è
passano gli anni qui
nel mondo che non c’è

Qui dove si canta l’amore
si vede gente che rimane sola
e sono solo anch’io
a cercare dentro me
e resto solo io
a guardare intorno a me
le gocce d’acqua diventare laghi
per dissetare piccoli animali
ho visto un uomo stringere tesori
nel mondo che non c’è

L’AMMORE CA’ NUN VENE

...

NIENTE SE FÀ

...

S’JE FOSSE NATO

S’je fosse nato int’â campana,
mo’ già fosse sacrestano.
S’je fosse nato int’ô cunvento,
mo’ nun stesse malamente...
mo’ non stesse malamente.
S’je fosse nato int’a na scòla,
mo’ già fosse prufessore.
S’je fosse int’ê quartiere,
mo’ già stesse a ’e Filangiere...
mo’ già stesse a ’e Filangiere.
S’je fosse nato carabiniere,
mo’ già fosse brigadiere.
S’je fosse nato int’a ’na guerra,
mo’ già stesse sotto terra...
mo’ già stesse sotto terra.
S’je fosse nato ’mmiez’ô ggrano,
mo’ ’o magnasse ogni simana.
S’je fosse nato int’â campagna,
mo’ piantasse ll’erba bona...
mo’ piantasse ll’erba bona.
S’je fosse nato ’mmiez’ô mare,
me magnasse ’o pescecane.
S’je fosse nato int’ê mattune,
m’aizasse ’e palazzune...
m’aizasse ’e palazzune.
S’je fosse nato ô parlamento,
mo’ già fosse na samenta.
So’ nato mmiez’a chesta gente,
tutte ’e guaie ’e tengo mente...
tutte ’e guaie ’e tengo mente...
tutte ’e guaie ie tengo mente.

Cantann’ê strofe,
sòna ’o rilòrgio,
passano ll’ore,
passano ’e juorne.

Nasce int’â paglia
’n’ata stagione,
s’appiccia e squaglia...
vène Baffone...
vène Baffone

’E CRIATURE

...

SONGH’IO

...

Discografia completa

Enzo Gragnaniello
Salita Trinità degli Spagnoli
Fujente
Veleno, mare e ammore
Canzoni di rabbia. Canzoni d’amore
Un mondo che non c’è
Cercando il sole
Posteggiatore abusivo
Continuerò
Neapolis mantra
Oltre gli alberi
Balìa
Collection
Cu’ mmè
The best of
Tribù e passione
Collection 2
Notte, sera e matina
Songh’io
Quanto mi costa
Vieni via con me
L’erba cattiva
Alberi
Radice
Live
Misteriosamente
Veleno
Lo chiamavano vient’ ’e terra

2020-2021 © Enzo Gragnaniello fan site - Tutti i diritti sono riservati